[19/01/2006] Aria

«Non sono quelli i dati sull´inquinamento»

FIRENZE. E’ ancora scontro a Palazzo Vecchio sull’inquinamento atmosferico. L’opposizione di sinistra accusa l’assessore all’ambiente Claudio Del Lungo di «dimezzare l’inquinamento». «Il livello dell´inquinamento da Pm10, è doppio rispetto ai dati comunicati dall´assessore all´ambiente Claudio Del Lungo: sono almeno 80, e non 41, i giorni del 2005 in cui il PM10 ha superato i livelli consentiti dalla legge, basta leggere i dati forniti dall´Arpat», dicono la capigruppo di Unaltracittà-unaltromondo Ornella De Zordo e Leonardo Pieri, consigliere di Rifondazione comunista.
«L´assessore Del Lungo cita i dati dalla centralina di viale Gramsci, che misura il Pm10 solo un giorno su due – dicono i due consiglieri - in consiglio comunale ha riferito che in città il Pm10 è fuori dalle norme dell´Unione europea, che prescrivono non più di 35 giorni l´anno di superamento dei limiti, perché in viale Gramsci si è arrivati nel 2005 a 41 superamenti e in via Ponte alle Mosse a 39». Secondo De Zordo e Pieri dalle centraline dell’Arpat emerge un altro verdetto, «in quanto rilevano alternativamente per 15 giorni il Pm10 e per gli altri 15 il Pm2,5». Per i due consiglieri «per avere un dato reale dei giorni di superamento del Pm10 a Firenze nel 2005 e anche nel mese in corso, si dovrebbero considerare come minimo i dati delle due centraline, quando esse misurano alternativamente il solo Pm10. Quindi i giorni inquinati da Pm10 nel 2005 sarebbero almeno 80 e non 41».

Torna all'archivio