[13/06/2006] Comunicati

Cosimi: «Lo sciopero è uno stimolo positivo»

LIVORNO. «Lo sciopero di domani non lo trovo un elemento contro le istituzioni locali. La crisi della Delphi ha fatto precipitare alcune situazioni». Così Alessandro Cosimi (nella foto), sindaco di Livorno, si esprime in merito allo sciopero generale indetto per domani dai sindacati Cgil, Cisl, Uil. «C’è la necessità – dice Cosimi – di un approccio nuovo nel modo di affrontare le crisi, tipico dei rapporti con le multinazionali che si insediano in un territorio e con un clic sono in grado di cancellare la propria presenza. Penso che i sindacati facciano il loro mestiere: la vicenda Delphi ed il rischio di una nube che si addensa sulla componentistica li porta alla necessità di lanciare un segnale forte. Lo abbiamo accolto e lo viviamo come uno stimolo positivo».

Quanto alle questioni dei servizi pubblici locali, che non tirano in ballo multinazionali di alcun tipo, Cosimi sostiene che «il sindacato in questo settore gioca un ruolo importante ed è fra quei soggetti che stanno a difesa della forze e delle esperienze locali». «Io mi sento di proporre questo – conclude il sindaco di Livorno – aprire una riflessione per trovare le forme e i modi di valorizzare tanto il livello sociale quanto quello industriale dei nostri servizi. Questa, penso, è la sifda vera che il sindacato deve porre alle istituzioni».

Torna all'archivio