[09/06/2006] Rifiuti

Palumbo difende la legge delega e attacca i governi locali

LIVORNO. Il presidente degli industriali livornesi Andrea Palumbo si schiera a fianco del nuovo codice ambientale varato dal precedente governo. Nella sua relazione introduttiva allŽassemblea annuale della locale Confindustria, Palumbo ha puntato sui temi dellŽenergia, come era previsto anche alla vigilia, non senza puntualizzare altre questioni di grande rilievo dal punto di vista ambientale.

Sul Testo unico ha detto che «è stato valutato positivamente da tutti i settori imprenditoriali», anche se nelle settimane passate diverse organizzazioni dŽimpresa si erano espresse in modo opposto. E soprattutto si è lanciato in una offensiva marcata contro il Comune di Livorno a proposito dellŽintroduzione della Tariffa dŽigiene ambientale che sostituisce la vecchia Tarsu, considerata come un fattore «che limita ulteriormente la competitività delle nostre imprese».

Scontato lŽappoggio a entrambi i progetti per gli impianti di rigassificazione. Tanto la Olt a Livorno quanto la cordata Bp-Edison-Solvay hanno ricevuto pieno sostegno dal presidente degli industriali, che ha sottolineato lŽesigenza di incrementare le potenzialità di produzione di energia sul territorio.

Torna all'archivio