[09/06/2006] Rifiuti

Le compostiere dell´Aamps vanno a mille

Sono oltre mille i biocomposter prenotati dai cittadiini livornesi, che saranno distribuiti da Aamps nelle già dai prossimi giorni. Stamani infatti la circoscrizione 5 ha ospitato la consegna della prima compostiera, che è andata a Mauro Banchini, residente ad Antignano in via Smollet. Nel suo orto/giardino quindi sistemerà il bio-composter che gli è stato fornito in comodato gratuito da Aamps, insieme alla pattumierina domestica per gli organici della casa e al manuale d’uso per ottenere un compost di ottima qualità, utile per concimare giardini e orti.

«Si tratta di un’iniziativa importante – ha spiegato il consigliere di amministrazione di Aamps Cristiano Toncelli perché consente di attivare all’interno di una famiglia l’intero ciclo dei rifiuti: prima con la raccolta differenziata dell’organico e degli sfalci, poi con il recupero che si alimenta nella compostiera con un tempo compreso dai 3 ai 9 mesi e infine col riutilizzo per concimare l’orto o le aiuole dei fiori».

Aamps ha deciso di presentare ufficialmente il primo contenitore nei giardinetti davanti alla sede della circoscrizione 5, territorio dal quale sono arrivate più richieste (41%, seguita dalla circoscrizione 4 con il 27%, la 3 con il 13%, la 1 con l’11% e infine la circoscrizione 2, cioè il pieno centro, con l’ 8%).

Il compostaggio domestico attivato da Aamps consentirà «di aumentare la percentuale differenziata – sostiene Toncelli – ma anche di ridurre la produzione dei rifiuti stessi, come richiesto dall’assessore regionale Artusa. Stime approssimative ci portano a pensare che una volta distribuite tutte le 2mila compostiere avremo una riduzione pari a circa 1000 chili l’anno a famiglia, ovvero una riduzione complessiva di 2mila tonnellate»

L’investimento complessivo da parte di Aamps per l’operazione biocomposter è stato di circa 60mila euro e sarà possibile prenotare i restanti contenitori chiamando il numero verde 800.031.266, inviando un fax al 0586 406033 o infine inviando una mail a valenti@aamps.livorno.it

Torna all'archivio