[14/07/2009] Rifiuti

Nonostante gi interventi effettuati alla cartiera ´Smurfit Kappa Ania paper´

LUCCA. Nonostante che si lavori da tempo alla riduzione degli impatti della cartiera ‘Smurfit Kappa Ania paper’ di Ponte all’Ania, nel comune di Barga, le “maleodoranze” non se ne vanno. Anzi ora con il caldo la situazione pare peggiorata. Sembrano invece risolti i problemi relativi ai rumori come ammesso dagli stessi cittadini. Questo quanto emerso nel corso della riunione tra gli amministratori di provincia, comune, tecnici di enti, azienda e Comitato locale, indetta per fare il punto sulla situazione degli episodi di impatto acustico e sull’abbattimento dei cattivi odori nella zona, ma anche per verificare l’efficacia dei lavori di adeguamento eseguiti dalla ditta in ottemperanza all’Autorizzazione integrata ambientale (Aia).

«Riconosco al comitato ma anche all’azienda stessa – ha dichiarato l’assessore provinciale all’ambiente Maura Cavallaro – il senso di responsabilità nei confronti dei cittadini e dei lavoratori. E’ importante, infatti, trovare un punto di equilibrio tra le esigenze produttive della cartiera e il rispetto ambientale. Passi avanti in questo senso ne sono stati fatti molti, ora occorre uno sforzo ulteriore per risolvere gli ultimi problemi relativi ai cattivi odori». I responsabili dello stabilimento hanno comunque precisato che, dopo le difficoltà iniziali, l´impianto di depurazione non ha mostrato malfunzionamenti tali da comprometterne le corrette funzionalità nei riguardi della qualità delle acque reflue inviate allo scarico, che pertanto rispettano i limiti di legge, mentre per quanto riguarda i cattivi odori i tecnici hanno assicurato che, intervenendo con accorgimenti di natura gestionale sul depuratore e più in generale sull’intero ciclo delle acque, nel giro di due settimane dovrebbero essere individuate le soluzioni ai problemi. La prossima verifica è prevista per la fine di luglio.

Torna all'archivio