[28/05/2009] Energia

Obama destina 467 milioni di dollari per R&S su geotermia e solare

LIVORNO. Non sono moltissimi, però interamente destinati alla ricerca e allo sviluppo dell’energia solare e geotermica. Stiamo parlando dei 467 milioni di dollari che il presidente Obama ha confermato ieri verranno prelevati dal pacchetto da 787 miliardi di stimolo all´economia e che serviranno, come detto, a espandere e accelerare l´impiego delle energie solare e geotermica in tutto il territorio nazionale.

Il piano, ha affermato il presidente a Los Angeles, «ha salvato o creato quasi 150.000 posti di lavoro», inclusi «i posti di lavoro necessari per la costruzione di pannelli solari e di turbine eoliche, e per la costruzione di case ed edifici che siano più efficienti sul fronte dell´energia».

Il finanziamento da 467 milioni di dollari rappresenta un sostanziale aiuto per far superare gli ostacoli tecnici, ha detto Obama, dell´energia solare e geotermica con l’obiettivo di realizzare nuove tecnologie e fornire un sostegno per l´energia pulita di posti di lavoro per gli anni a venire.

«Abbiamo una scelta da fare – ha detto il presidente degli Usa -. Possiamo rimanere il primo importatore di petrolio, o si può diventare il primo esportatore mondiale di energia pulita».

«Possiamo consegnare i lavori del futuro ai nostri concorrenti – ha aggiunto - , oppure siamo in grado di confrontarsi con ciò che hanno già riconosciuto come la grande opportunità del nostro tempo: la nazione che conduce il mondo nella creazione di nuove fonti di energia pulita sarà la nazione che condurrà l’economia globale del XXI secolo. Questa nazione voglio che sia l´America».

Nello specifico, all’energia Geotermica andranno 350 milioni di dollari per finanziare quattro progetti di ricerca; all’energia Solare andranno 117,6 milioni del Recovery Act per accelerarne la commercializzazione, di cui 51,5 milioni per lo sviluppo del solo fotovoltaico.

Torna all'archivio