[23/05/2006] Rifiuti

Livorno alle prese con la tariffa ambientale, dibattito in consiglio

LIVORNO. Ridurre la Tia? Difficile, ma non impossibile. All“ordine del giorno della seduta di oggi del Consiglio comunale c“era anche questo argomento: una comunicazione del sindaco, ampiamente annunciata, sulla tariffa d“igiene ambientale appena introdotta.

Davanti a una platea molto folta, costituita in gran parte anche da esponenti del Comitato «no tia» di recente costituitosi a Livorno, l“assessore al bilancio e alle finanze del Comune Fabio Del Nista (nella foto) ha tracciato un quadro della situazione facendo riferimento anche alle possibilitą di riduzione dei costi per famiglie e imprese. Del Nista ha indicato, sostanzialmente, tre condizioni per poter arrivare alla riduzione della tariffa. La prima č la modifica dei «costi strutturali dell“Aamps». In soldoni, l“azienda (di proprietą del Comune al 100%) dovrebbe poter risparmiare un milione di euro per poter ragionare di diminuzione della tariffa. La seconda invece riguarda il gettito di quest“anno. «Una volta fatti i conti di questa prima annata di Tia - ha spiegato del Nista - sarą possibile stabilire se ci sono elementi da rivedere». Infine la questione dell“addizionale provinciale. Qui Del Nista, chiamando in causa di fatto l“amministrazione provinciale, ha ipotizzato che un orientamento ben preciso degli introiti derivanti dal 4,5% sulla tariffa potrebbe far cambiare qualcosa.

Dopo un dibattito assai ampio, al quale hanno partecipato tutti i gruppi consiliari, il sindaco Alessandro Cosimi, concludendo la discussione, ha ribadito l“importanza di proseguire nel lavoro di approfondimento, gią avviato dagli uffici del Comune in collaborazione con Aamps, di alcune questioni tecniche. A cominciare dalle correzioni che sarą possibile apportare agli errori materiali commessi e all“individuazione di criteri che possano ampliare il numero di cittadini in grado di beneficiare di agevolazioni. Tutte questioni che dovrebbero trovare applicazione per la tariffa 2007.

Torna all'archivio