[20/11/2008] Acqua

Lucca: si procederà alla manutenzione straordinaria del condotto pubblico

LUCCA. Il condotto pubblico è un corso d’acqua che da Vinchiana arriva fino alle mura di Lucca, molto importante dal punto di vista idraulico, storico e paesaggistico. Tra l’altro il lungo canale ha contribuito a determinare in misura considerevole le tipologie insediative e funzionali come mulini, corti, aziende agricole, cartarie e tessili. Visto che il condotto ora non versa in buone condizioni sia per qualità delle acque sia per il suo assetto generale, il Consiglio provinciale, approvando un ordine del giorno presentato dal presidente Giovanni Gemignani (Pd) (Nella foto), chiede all’amministrazione, in collaborazione con la Regione Toscana e il comune, un impegno per effettuare una manutenzione straordinaria sul condotto.

«La provincia di Lucca – dichiara Gemignani – ha precise competenze in materia di manutenzione e pulizia del condotto, ma gli interventi fatti finora necessitano di essere potenziati sia per le esigenze funzionali del lungo corso d’acqua sia per migliorare l’aspetto estetico e di decoro pubblico visto che si tratta, comunque, di una ricchezza del patrimonio della città di Lucca e di buona parte della Lucchesia. Il condotto – continua il presidente – oltre a svolgere un ruolo importante dal punto di vista irriguo ed industriale ha una rilevanza anche faunistica, nonché energetica se si pensa che una volta, sul corso d’acqua, c’erano le centraline per la produzione di energia elettrica come quella della Cucirini Cantoni».

Il documento conclusivo, a cui è stato aggiunto un emendamento proposto dal consigliere dell’Udc Pioli, è stato approvato da tutta la maggioranza col voto favorevole anche dell’Udc e del consigliere indipendente Poletti. Il centro-destra invece non ha partecipato al voto.

Torna all'archivio