[04/07/2008] Energia

Blocco improvviso di un reattore nucleare in Corea del sud

LIVORNO. L´agenzia di stampa Yonyap ha reso noto che ieri mattina ha smesso improvvisamente di funzionare un reattore nucleare della centrale nucleare della centrale nucleare di Ul-jin (nella foto), una cittā nel nord-est della Corea del sud, a 230 chilometri dalla capitale Seoul.

Un brutto colpo per un Paese che solo qualche giorno fa, in occasione del trentennale della costruzione della prima centrale sudcoreana, l´Iaea aveva indicato come esempio di sicurezza e buona gestione delle centrali nucleari da seguire da parte del resto del mondo.

Dalle prime notizie fornite dalle autoritā locali pare che il reattore si sia fermato automaticamente dopo che č mancata completamente l´acqua al suo generatore di vapore, ma le ragioni dell´incidente sono ancora sconosciute.

Il portavoce della Korea hydro nuclear power corp, Choi Young-jin, si č immediatamente precipitato a dire che non ci sono rischi di fuga i materiale radoattivo.

Secondo i media sudcoreani, le autoritā hanno giā avviato un´inchiesta sull´improvviso blocco del reattore, un episodio che preoccupa non poco, visto che in Corea dl sud ci sono in attivitā 20 reattori nucleari.

Torna all'archivio