[28/02/2008] Aria

Smog, a Firenze scattano i nuovi divieti per i motocicli

FIRENZE. Continua il lavoro dell’assessorato all’ambiente per ridurre le emissioni dei veicoli più inquinanti. Come già annunciato dal 1 marzo scatta per tre giorni alla settimana (martedì, mercoledì e giovedì, dalle ore 8 alle 18), il divieto di transito sul territorio comunale per i motocicli Euro 0 a due tempi. Si tratta prevalentemente di vecchie vespe e lambrette delle quali si stima che in circolazione ce ne siano fra le 3 e le 4mila. Per quanto riguarda lo stop agli autobus Euro 0 solo adibiti al trasporto pubblico locale e al servizio turistico, continua ma solo la domenica. Infatti è saltato il provvedimento per estendere il divieto ad altri due giorni, come invece prevedeva l´accordo di programma per la riduzione dell´inquinamento atmosferico siglato il 10 maggio 2007 scorso fra Regione, Province, Anci, Urpt e 30 comuni fra cui Firenze.

L’assessore all’ambiente del comune di Firenze Claudio Del Lungo (Nella foto) ha spiegato la questione: lo stop agli autobus Euro 0 per tre giorni alla settimana come previsto dall´accordo e lo stop ai motocicli Euro 0 sono stati oggetto di due quesiti inviati in Regione per ulteriori specificazioni riguardo alle categorie di motocicli e la possibilità di fermare gli autobus per tre giorni alla settimana. La Regione ha risposto il 28 gennaio dando indicazione di posticipare l´aumento dei giorni si stop agli autobus e di limitare il blocco dei motocicli Euro 0 alla categoria a due tempi. Per quanto riguarda gli autobus Euro 0 l´idea è quella di aspettare il 2010 quando il parco autobus adibito a trasporto pubblico locale sarà più rinnovato e maggiormente avviata l´installazione dei dispositivi (filtri antiparticolato) che consentono, per i bus Euro 0 il passaggio a classe ecologica.

Del Lungo ha ricordato che rimangono normalmente in vigore anche le misure scattate il 1 gennaio e che riguardano il divieto di accesso ai vecchi diesel Euro 1 (ce ne sono circa 900 in circolazione) tutti i giorni per l´intero arco della giornata. Continua poi il divieto tutti i giorni e per 24 ore su 24 anche per i ciclomotori Euro 1 a due tempi e i mezzi adibiti al trasporto merci superiori a 3,5 tonnellate (attualmente in circolazione ce ne sono circa 2500). Confermati anche gli stop agli Euro 0 e quindi il divieto di transito nel territorio comunale dal lunedì alla domenica 24 ore su 24 per le autovetture, i ciclomotori e i veicoli merci inferiori alle 3,5 tonnellate Euro 0.


Torna all'archivio