[07/02/2008] Energia

Rinnovabili, accordo Anci-Gse per facilitare le pratiche burocratiche

LIVORNO. Importante accordo tra Anci e Gse per individuare le modalità, gli strumenti e le soluzioni volte a favorire la diffusione delle fonti rinnovabili. E’ stato siglato oggi dal Presidente dell’Anci Leonardo Domenica (Nella foto) e dal Presidente del Gse (Gestore dei Servizi Elettrici), Carlo Andrea Bollino e nasce per semplificare la vita e rendere possibili risparmi consistenti al Paese e ai cittadini.

«La riduzione della domanda di energia e soprattutto la sensibilizzazione della Pubblica Amministrazione e dei cittadini nell’uso di impianti fotovoltaici sono due grandi priorità per le nostre città – ha spiegato Domenici - Già da alcuni anni proprio per sostenere il fotovoltaico, le leggi Finanziarie consentono risparmi con i quali si arriva a coprire l’intero costo degli impianti. Con l’accordo siglato tra l’Anci e il Gse si tenderà a facilitare le pratiche burocratiche ai cittadini, e, attraverso opportuni standard, si eviteranno imprevisti nella fase di concessione dei contributi».

I Comuni e il Gestore dei Servizi Elettrici si impegnano inoltre a realizzare campagne di comunicazione e sensibilizzazione per la diffusione dell’importanza della riduzione della domanda di energia elettrica connessa alla riduzione di emissioni di gas ad effetto serra attraverso la diffusione di impianti di energia da fonti rinnovabili «diffondendo – ha chiarito Domenici – una nuova visione di sviluppo sostenibile per ridurre gli incombenti cambiamenti climatici e le gravi conseguenze sulla salute, sull’ambiente e sull’economia».

«Anci e Gse – ha spiegato il Presidente Bollino – predisporranno un sistema tecnico-operativo con lo scopo di facilitare e di standardizzare le procedure di richiesta dell’incentivazione per gli impianti fotovoltaici. Verrà infatti predisposto un modello standard utile ad adottare un bando di gara tipico per la realizzazione di impianti fotovoltaici nei Comuni. Utilizzando incentivi e il risparmio del costo di acquisto dell’energia come forma di pagamento rateizzato dell’impianto si realizzeranno impianti fotovoltaici senza alcun onere a carico dei Comuni committenti».

Il responsabile Ambiente Anci Filippo Bernocchi ha aggiunto che l’Accordo tra i Comuni e il Gse si inserisce nella mission dell’Associazione «che è quella di dare assistenza, ai Comuni, soprattutto i più piccoli, per sostenerli nelle iniziative di produzione di energia rinnovabile e nel rispetto degli standard per l’installazione degli impianti».

Secondo i termini dell’Accordo l’ANCI e il Gestore dei Servizi Elettrici si impegnano inoltre a realizzare una rete di Comuni per elaborare un programma per la promozione, la pianificazione e la realizzazione sul territorio nazionale degli impianti alimentati da fonti rinnovabili.

Una buona notizia che si aggiunge, per quanto riguarda Firenze, a quella di alcuni giorni fa relativa proprio all’installazione dei pannelli solari e fotovoltaici che diventerà più facile grazie alle modifiche al regolamento edilizio approvate dalla giunta comunale e che adesso passeranno all´esame del consiglio comunale. Modifiche anche queste che semplificano le norme del regolamento edilizio che regolano l´installazione di questi impianti.

Torna all'archivio