[31/01/2008] Consumo

Deeper luxury , il Wwf fa la (non buona) classifica ambientale e sociale del lusso

LIVORNO. Il rapporto “Deeper luxury” del Wwf Gran Bretagna disegna un ritratto della responsabilità sociale di 10 grandi aziende dell’industria del lusso e ne analizza le performance in campo ambientale. Lo studio è stato realizzato partendo dai rapporti sulla responsabilità sociale pubblicati dalle stesse imprese e dalla maniera in cui media e organizzazioni non governative ambientali e sociali giudicano il loro comportamenti. Il rapporto si rivolge anche alle celebrità che fanno da testimonial ai prodotti o che li usano e li indossano.

La classifica è a punti, con un massimo di 100, e divisa in categorie. Nessuno raggiunge l’eccellenza che rimane distante per tutti: L´Oréal, Hermès e Lvhm sono in testa, in categoria C+ (tra 60 e 70 punti), subito dopo si trovano Coach è in categoria C (poco sopra i 60 punti); Tiffany D+ (subito sotto i 60 punti); Swatch, Ppr e Richemont con voto D (tra i 40 e i 60 punti). Chiudono la classifica del super lusso Bulgari e Tods con un voto F (tra 30 e 40 punti).

Gli autori dello studio spiegano che i clienti di questo mercato «dei consumatori molto educati, costituiscono una particolare elite che vede il lusso come un simbolo di successo. La definizione di successo è la maniera nella quale il prodotto è prezioso per gli altri. Sempre di più gli individui toccati dal successo vogliono che le marche che indossano riflettano le loro preoccupazioni e le loro aspirazioni ad un mondo migliore».

Il rapporto del Wwf vuole essere in primo luogo un appello ai giganti del lusso ad essere più attenti alle conseguenze sociali ed ambientali delle loro attività, ma anche un messaggio alle celebrità che prestano la loro faccia e il loro corpo al marketing di questo grande mercato che non conosce crisi economiche. Il Wwf li invita «a considerare la loro influenza sui consumatori ed a tenere conto degli impegni ambientali e sociali del mercato del quale fanno promozione».





Torna all'archivio