[11/01/2008] Parchi

Tutela del mare, dal ministero arrivano 20 milioni

LIVORNO. In arrivo dal ministero dell’ambiente 20 milioni di euro per la tutela del mare: è all’esame delle competenti commissioni parlamentari per il necessario parere, lo schema di decreto ministeriale che prevede la ripartizione, le modalità e i criteri di utilizzo del contributo per l’attuazione di programmi di intervento per le aree protette e la difesa del mare.

Quindi un milione e 300 mila euro per l’istituzione di nuovi parchi nazionali terrestri come la Val d’Agri, la Costa Teatina, il Delta del Po; 4 milioni e 800 mila per gli investimenti nei parchi per le attività legate alla salvaguardia delle biodiversità e la loro promozione; 2 milioni e 300 mila per gli investimenti nelle aree protette già attraversate da incendi boschivi, per la prevenzione degli stessi incendi, per la rinaturalizzazione e la mitigazione del territorio; 3 milioni e 800 mila per la promozione delle aree marine; 5 milioni per la prevenzione dell’inquinamento marino con particolare riguardo alle esigenze della Capitaneria di porto per la salvaguardia e il controllo delle aree protette marine e 2 milioni e 800 mila per gli obiettivi della Convenzione di Barcellona comprese tutte le attività connesse per lo sviluppo e l’incremento delle attività svolte dall’Icram legate all’avvio degli studi di fattibilità ed attività per l istituzione di un parco transfrontaliero nel Canale di Sicilia.

Una serie di finanziamenti dunque, finalizzati alla salvaguardia delle biodiversità ma anche allo sviluppo di tecnologie ecosostenibili in aree protette, al supporto di azioni legate al risparmio energetico ed alla mobilità sostenibile, al rafforzamento delle dotazioni strumentali dei soggetti deputati alla salvaguardia del patrimonio marino, al finanziamento di enti pubblici demandati alla tutela dell´ecosistema.

Una serie di attività che – da quanto si legge nello schema di decreto - dovranno trovare conclusione entro 24 mesi dal loro inizio e continuamente monitorate dalla Direzione della protezione della natura del minsitero dell´ambiente.

Torna all'archivio