[27/11/2007] Parchi

Adottato il Piano del parco della Maremma

GROSSETO. Si è quasi concluso il lungo e complicato iter amministrativo, iniziato nel 2001 con l’affidamento dell’incarico di coordinatore del piano all’architetto Lorenzo Ballerini, che ha portato all’adozione definitiva del Piano del parco regionale della Maremma, uno dei più noti di Italia e insignito del diploma del Consiglio d’Europa.
Il presidente del parco grossetano, Giampiero Sammuri, spiega che «Tre sono le parole d’ordine che costituiscono l’anima del nuovo Piano del Parco: fruizione, conservazione e condivisione. Abbiamo steso un documento affrontando e risolvendo problemi annosi quali la mobilità, grande punto critico, ma anche e soprattutto lavorando a politiche e strategie di settore rivolte alla conservazione della natura, alla tutela dei boschi e delle reti ecologiche».

Dopo il via libera, all’unanimità, dalla commissione territorio ambiente e del Consiglio regionale della Toscana, il nuovo Piano del parco ha praticamente concluso il suo cammino fatto di confronti istituzionali e con i cittadini, Il consiglio direttivo del parco della Maremma ha adottato il nuovo strumento che “regolamenterà” nei prossimi anni ogni attività all’interno dell’area protetta e che zonizza il parco secondo diverse gradazioni di protezione.
Il 21 novembre l’avviso di adozione del Piano è stato pubblicato sul Bollettino ufficiale della regione Toscana il bollettino della Regione Toscana, e da quella data cittadini, istituzioni ed associazioni possono presentare osservazioni entro i successivi quarantacinque giorni.
Il Piano è consultabile sul sito internet del parco www.parco-maremma.it e nella sede amministrativa del parco ad Alberese.

Torna all'archivio