[27/11/2007] Comunicati

Le tecnologie dell’informazione e i cambiamenti climatici

LIVORNO. Oggi e domani il palazzo dell’Onu di New York ospiterà la conferenza “Positive Impact of the Ict on the Environment and Climate Change” durante la quale si incontrano e confrontano rappresentanti di governi, università, ambientalisti e 40 dirigenti di grandi aziende del settore privato per discutere dei nuovi modi di utilizzare le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (Ict) per trattare le questioni poste dai cambiamenti climatici.

La conferenza affronterà anche gli effetti più ampi di queste tecnologie sull’ambiente ed il loro ruolo per assicurare la sostenibilità ecologica.

Il discorso introduttivo è affidato ad Alexander Karsner, sottosegretario all’efficienza energetica ed all’energie rinnovabili del dipartimento Usa, parteciperanno anche il presidente dell’assemblea generale dell’Onu Srgjan Kerim, il segretario generale aggiunto agli affari economici e sociali Sha Zukang, il responsabile dell’informazione dell’Agenzia federale Usa National oceanic and atmospheric administration (Noaa) Joseph Klimavicz,il coordinatore esecutivo dell’Alleanza mondiale per gli Ict e lo sviluppo, Sarbuland Khan e il presidente di Ait Global, Mike Lackey.

I relatori illustreranno le misure che le loro organizzazioni hanno preso per sviluppare prodotti ecologicamente corretti nel campo del riciclaggio dei rifiuti, degli acquisti verdi, dell’efficienza energetica e per ridurre la CO2 atmosferica.

Una tavola rotonda esplorerà i modi con i quali gli Ict possono contribuire a ridurre le emissioni climalteranti individuali e delle comunità. Altre due tavole rotonde esamineranno i consumi delle agenzie di notizie, dei centri di informazione e dei server ed i modi per accrescere la loro efficienza, di economizzare energia e ridurre le emissioni di CO2.

La Conferenza di New Yok è organizzata dalla Global alliance for Information and communication technologies and development (Gaid) in collaborazione con l’United Nations department the economic and social affairs (Undesa) e Ait Global, l’associazione internazionale dei professionisti delle tecnologie di gestione e dell’informazione. L’iniziativa si tiene insieme alla diciannovesima Ait Global´s annual conference and exhibit series.

Il Gaid é un’iniziativa approvata da segretario generale dell’Onu nel 2006 per lanciare anche una rete mondiale di consultazioni di governi, settore privato, società civile, tecnici e le iInternet communities e le università. L’Onu sottolinea l’importanza degli Ict per raggiungere gli obiettivi del Millennium development goals (MDGs), e la necessità di creare per questo una piattaforma aperta ed inclusiva di informazione ambientale e di condivisione delle tecnologie dell’informazione, centrata sulla diffusione delle conoscenze scientifiche di base sul cambiamento climatico e fondata sull’informazione.

Torna all'archivio