[22/11/2007] Eventi

(1/12/07) Programmazione energetica sostenibile

FIRENZE. Il decalogo della sostenibilità, cioè “La sostenibile leggerezza della Toscana”, mette al terzo punto lo sviluppo di fonti energetiche rinnovabili e l’istituzione di un registro regionale delle emissioni di CO2. In sostanza vengono accolti i tre obiettivi europei al 2020: riduzione del 20% delle emissioni di gas serra (7,2 milioni di tonnellate di CO2 in meno all’anno), produzione del 40% dell’energia elettrica e il 12 % di quella termica da fonti rinnovabili (con abbattimento di altri 2 milioni di tonnellate di gas serra), riduzione del 20% dei consumi energetici (risparmio di altre 5,2 milioni di tonnellate di gas serra). Le prime scadenze sono fissate al giugno 2008: entro quella data dovrà essere approvato il regolamento per rendere obbligatoria l’installazione di pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sulle nuove costruzioni e su quelle che saranno ristrutturate.

Se questi sono i tempi e vogliamo rispettarli, è necessario partire da subito con un’azione sul territorio in cui giocano un ruolo da protagonisti anche gli enti locali. In questo quadro, appare quanto mai opportuno il convegno organizzato dall’assessorato all’ambiente e politiche energetiche della provincia di Pisa. “Programmazione energetica sostenibile” è il titolo dell’evento che si svolgerà il prossimo 1 dicembre, presso la sala consiliare della provincia (Piazza V. Emanuele II n°14) con inizio alle 9,15. Il convegno, presieduto dall’assessore all’ambiente Valter Picchi, vedrà la partecipazione, tra gli altri, di:

Walter Grassi (direttore del dipartimento di energetica, Università di Pisa): “Energia e territorio: un approccio metodologico”.

Enrico Bonari (vice-direttore Scuola superiore S. Anna-Pisa): “Colture dedicate per la produzione di biomasse a destinazione energetica”.

Marco Filippeschi (deputato): “Le politiche per l’idrogeno”

Ali Rahimian (presidente parco eolico monte Vitalba): “Parco eolico monte Vitalba: un’esperienza positiva”.

Romano Battaglia (presidente agenzia energetica provincia di Pisa): “Risparmio energetico domestico”.

Antonella Malloggi (sindaco comune di Vicopisano): “Bioedilizia:un esempio concreto, il progetto di asilo nido”.

Le conclusioni del convegno saranno affidate a Anna Rita Bramerini, assessore alla Tutela ambientale e all’energia della Regione Toscana.

Torna all'archivio