[18/10/2007] Rifiuti

Si può riaccendere il termovalorizzatore di Montale

MONTALE (Pistoia). Il sindaco del Comune di Montale Piero Razzoli ha emanato l’ordinanza n. 13 con la quale revoca la chiusura del termovalorizzatore di Montale, che era stata disposta il 18 luglio scorso in seguito ad alcuni sforamenti dei limiti delle emissioni di diossina dell´impianto.

Con questo atto, che richiede all’azienda Cis che gestisce l´impianto di osservare le prescrizioni della Provincia e rispettare i limiti delle emissioni indicate dalla normativa vigente, verranno avviate le procedure per sottoporre il termovalorizzatore alle analisi necessarie per verificarne il perfetto funzionamento.

Si accenderà quindi il primo forno, che verrà portato a regime per consentire i prelievi da parte di Arpat. L’impianto sarà poi nuovamente spento fino all’acquisizione dei risultati delle analisi. Analogo procedimento sarà adottato per il secondo forno. Soltanto in caso di esito positivo di entrambi gli accertamenti si procederà a rimettere in funzione contemporaneamente i due forni, riportando così l’impianto alla sua piena potenzialità.

Dopo questa operazione si procederà ad una ulteriore verifica delle emissioni e a quel punto per l´inceneritore ritornerà il normale regime di monitoraggi e verifiche.

Torna all'archivio