[21/11/2012] News toscana

Con "EnergicaMente" la sostenibilitÓ energetica si presenta a scuola

Promuovere tra i più giovani e le loro famiglie una cultura del risparmio energetico e informare sulle tecnologie che utilizzano energie rinnovabili. E' questo l'obiettivo di "EnergicaMente. A scuola di energie rinnovabili",  la campagna sul risparmio energetico e la sostenibilità ambientale ideata da Estra, in collaborazione con Legambiente e Giunti progetti educativi, rivolta a tutte le classi delle scuole medie e alle V classi delle scuole elementari di Toscana, Umbria, Marche, Molise e Abruzzo.

«Estra ha scelto da tempo di farsi conoscere anche per l'attività di sensibilizzazione all'uso consapevole dell'energia - ha dichiarato Paolo Abati direttore generale di Estra - può sembrare strano per un'azienda il cui core business è il mercato del gas e dell'energia elettrica ma il fatto che i nostri soci siano i Comuni ci rende ancora più sensibili alla promozione del rispetto dell'ambiente e al risparmio energetico». L'edizione 2012/2013 (la seconda) vedrà coinvolte oltre 500 classi di Toscana, Umbria, Marche, Molise e Abruzzo. Di queste 250 hanno scelto di fare anche percorsi didattici mentre altre 250 lavoreranno con il kit didattico con gli insegnanti. 

I percorsi didattici saranno curati da Legambiente «In tempi di ristrettezze economiche come questi è importante per Legambiente riuscire a portare avanti attività educative così significative visti i temi che trattano e il target di riferimento - ha dichiarato Fausto Ferruzza presidente di Legambiente Toscana -  e siamo grati a Estra che continua a credere in Energicamente investendo quindi sulle nuove generazioni verso uno stile di vita più consapevole». Il kit didattico realizzato da Giunti Progetti educativi, è composto dal volumetto per i ragazzi Quante energie! Conoscerle e usarle bene, da una guida per l'insegnante con consigli e proposte per attività didattiche e da un calendario perpetuo da appendere in classe, con vignette e piccoli consigli sul risparmio energetico. Il progetto prevede inoltre due concorsi  uno dedicato alle scuole e uno alle famiglie dei ragazzi che aderiscono alla campagna con in palio buoni per la fornitura di gas metano.

«Il successo di questo progetto lo dimostrano i numeri - ha aggiunto Simona Merlino responsabile Promozione e Sviluppo di Giunti progetti educativi -  per la scuola che sta vivendo un momento difficile, avere strumenti utili per realizzare attività didattiche è fondamentale ed Energicamente in questo è un valido contributo grazie ai tanti materiali che mette a disposizione». Tra le novità di questa edizione, la realizzazione di un sito internet (www.energicamenteonline.it) in cui le scuole possono interagire, chiedere informazioni e scaricare materiali utili, e una serie di laboratori teatrali gestiti in collaborazione con l'educatore Giuseppe Severi (solo per le scuole della Toscana) sempre legati al tema delle energie rinnovabili.

Torna all'archivio